Crisà

Crisà: 1) Perché ha scelto Cristalplant® per i suoi prodotti? La scelta di utilizzare Cristalplant® per YE - una delle cappe da cucina a catalogo - ha…. solid surface Italy, solid surface, vasca da bagno, lavello, cristalplant, cristalplant biobased, lavandino, bath, sink

Fabrizio Crisà

1) Perché ha scelto Cristalplant® per i suoi prodotti?

La scelta di utilizzare Cristalplant® per YE - una delle cappe da cucina a catalogo - ha rappresentato senza dubbio una grande innovazione per Elica. Questo solid surface consente infatti di plasmare forme inedite e complesse. Il risultato è stato un prodotto dalle linee morbide, una scultura da osservare a 360°. La scelta è inoltre ricaduta su questo materaile perché particolarmente resistente e piacevole al tatto, capace non solo di offrire una soluzione tecnologicamente avanzata, ma anche di arricchire la struttura visiva. L’equilibrio tra forma, colore e materiale, in YE, è perfetto e trasmette sensazioni di stupore e di familiarità al tempo stesso, questo è stato possibile anche grazie a Cristalplant®.

2) Quali sono a suo avviso i plus di Cristalplant®?

Oltre che per la bellezza della finitura, questo materiale risulta particolarmente adatto ai prodotti Elica perché è ripristinabile al 100%: ciò vuol dire che può essere riportato all'aspetto originale con un semplice detersivo e una spugnetta abrasiva. L’estetica di una cappa come YE - costituita interamente da Cristalplant® - offre un grande impatto estetico, grazie alla superficie opaca con effetto soft al tatto. Inoltre, questo solid surface offre elevate caratteristiche meccaniche e resiste a tutte le specifiche richieste per utilizzo sui piani cottura. È un materiale che si stampa per iniezione a freddo e, quindi, consente molta libertà nella realizzazione delle forme.  Cristalplant® è riciclabile al 100%, le proprietà di durevolezza e ripristinabilità al 100% lo rendono quindi eco-compatibile.

3) (in quanto Design Center Manager di Elica) Da quanto tempo collabora con il gruppo industriale che ha sviluppato e detiene i brevetti del Cristalplant®? Cosa ci può dire dell'azienda?

Non posso che definire proficua la collaborazione con il gruppo industriale che ha sviluppato e detiene i brevetti del Cristalplant®. Si è infatti da subito instaurato un rapporto di reciprocità, non a caso, Elica ha scelto di essere partner del Cristalplant Design Contest 2016. Una nuova sfida in linea con l'avanguardia e l'innovazione che il materiale stesso propone. YE ha rappresentato il biglietto da visita con cui Elica ha proposto Cristalplant® un prodotto semplice da vedere ma formalmente complesso da realizzare. È stata un'ottima palestra per Elica e, devo dire, anche per Cristalplant®. L'esperienza ci è servita per lo sviluppo di una nuova linea di prodotti che avranno il Cristalplant come materiale protagonista e che vedremo al Salone del Mobile 2016.

4) (in quanto designer) Perché consiglierebbe l'utilizzo di questo materiale ad altri designers?

Se consiglio il Cristalplant? Si, assolutamente, si tratta da un materiale la cui tecnologia produttiva è basata sul cast moulding, ossia uno stampaggio a bassa pressione. Dopo aver definito un disegno tridimensionale, infatti, viene realizzato un prototipo in scala reale che a sua volta viene utilizzato per la costruzione di uno stampo. Lo stampo, in composito, è realizzato con inserti mobili tramite l'utilizzo di pistoni idraulici. Questo processo consente ai designers di esprimersi in tutta la loro creatività.